Calcio Femminile a Dresano
 
L’anno sportivo si avvia alla conclusione e le soddisfazioni della squadra femminile non sono ancora terminate.
 
 
Dopo la vittoria del campionato CSI autunnale, le nostre ragazze hanno vinto anche il campionato primaverile e l’altra sera infine hanno vinto il Torneo Gonfalone, il torneo primaverile di casa Dresano.
 
Una squadra forte che ha vinto quasi tutte le partite disputate, a cui va un ringraziamento particolare per l’impegno ed il comportamento in campo.
 
Un grazie anche agli istruttori che le hanno allenate e guidate in questo anno di vittorie :
 
Elisa Dolfini – Laureanda al terzo anno di Scienze Motorie all’Università di Pavia che da due anni collabora  con la società e da  quest’anno è alla guida della squadra femminile. 
 
ed a
 
Daniel Raduc,  sportivo da sempre, Vincitore di  Titoli nazionali in Ginnastica Artistica  negli anni 90 in Romania e da anni componente dello staff del Dresano, entrambi istruttori qualificati all’interno del percorso Torino Academy.
 
Una piacevole nota è la conclusione con la finale, la premiazione e la festa per tutte le squadre partecipanti alla serata.
 
 
Il Gonfalone è si un Torneo competitivo ed agonistico per le categorie in cui ciò è previsto,  ma è stato e rimane sempre e soprattutto un grande momento di aggregazione e associazione fra tutti i partecipanti.

Ciao Digio ci racconti la storia di questa vittoria in campionato?

Si parlano i numeri che in genere non mentono:

20 partite giocate 1 persa 3 pareggiate e 16 vinte

Miglior difesa del campionato con 8 gol subiti di cui 6 su palle inattive, terzo miglior attacco con 74 gol fatti.

Sembrerebbe una cavalcata trionfale?

In realtà non è stato esattamente così, nonostante un campionato giocato da protagonisti ed una vittoria che considero più che meritata, la nostra prima sconfitta contro il Real Melegnano, diretta concorrente alla vittoria, sembrava aver compromesso un cammino sino a quel punto impeccabile.

I ragazzi hanno saputo reagire continuando a credere nell’impresa e non mollando più niente fino all’ultima partita, la vittoria in casa contro la Medigliese per 2-0 che ci ha eletti campioni, tutto questo è stato possibile per l’incastro dei risultati che prima ha visto il Real Melegnano perdere contro il Montanaso e poi battere il Tribiano che era la terza concorrente per la vittoria.

Un finale con suspense allora?

Direi proprio di sì ed anche per questo che ringrazio i miei ragazzi per l’impegno e la devozione con cui hanno lavorato per coronare un sogno che inseguivamo da tempo.

Da quando sono arrivato abbiamo conquistato il primo anno il terzo posto che è valso la fase regionale primaverile, primi a pari merito nel girone invernale il secondo anno e finalmente la vittoria quest’anno.

Si! Sono molto soddisfatto!

...capì questo: che le associazioni rendono l'uomo più forte e mettono in risalto le doti migliori delle singole persone, e danno la gioia che raramente s'ha restando per proprio conto, di vedere quanta gente c'è onesta e brava e capace e per cui vale la pena di volere cose buone...

Il barone rampante - Italo Calvino