Ciao Digio ci racconti la storia di questa vittoria in campionato?

Si parlano i numeri che in genere non mentono:

20 partite giocate 1 persa 3 pareggiate e 16 vinte

Miglior difesa del campionato con 8 gol subiti di cui 6 su palle inattive, terzo miglior attacco con 74 gol fatti.

Sembrerebbe una cavalcata trionfale?

In realtà non è stato esattamente così, nonostante un campionato giocato da protagonisti ed una vittoria che considero più che meritata, la nostra prima sconfitta contro il Real Melegnano, diretta concorrente alla vittoria, sembrava aver compromesso un cammino sino a quel punto impeccabile.

I ragazzi hanno saputo reagire continuando a credere nell’impresa e non mollando più niente fino all’ultima partita, la vittoria in casa contro la Medigliese per 2-0 che ci ha eletti campioni, tutto questo è stato possibile per l’incastro dei risultati che prima ha visto il Real Melegnano perdere contro il Montanaso e poi battere il Tribiano che era la terza concorrente per la vittoria.

Un finale con suspense allora?

Direi proprio di sì ed anche per questo che ringrazio i miei ragazzi per l’impegno e la devozione con cui hanno lavorato per coronare un sogno che inseguivamo da tempo.

Da quando sono arrivato abbiamo conquistato il primo anno il terzo posto che è valso la fase regionale primaverile, primi a pari merito nel girone invernale il secondo anno e finalmente la vittoria quest’anno.

Si! Sono molto soddisfatto!