Stagione sportiva 2017/2018

 

CATEGORIA PULCINI

 

NORME GENERALI:

  1. a) Caratteristiche dell’attività

 

L’attività della categoria “Pulcini”, ha carattere eminentemente promozionale, ludico e didattico e viene organizzata su base strettamente locale.

  1. b) Organizzazione dell’attività

 

Per quanto riguarda l’organizzazione delle gare, le Delegazioni della LND competenti per territorio, tenendo conto della realtà territoriale, al fine di organizzare un’attività più omogenea sotto l’aspetto tecnico-didattico, per quanto possibile, dovranno provvedere alla suddivisione delle squadre per fasce d’età, prevedendo, laddove se ne presenti l’opportunità, l’organizzazione di Tornei Pulcini “primo anno” e Pulcini “secondo anno” e/o Pulcini di età mista in cui si confrontano 7 giocatori per squadra.

Ulteriormente, in quelle Delegazioni della LND ove esistano le condizioni, va favorita l’organizzazione di gironi di Calcio a 5.

  1. c) Modalità di svolgimento della partita

 

Le gare vengono disputate su campi di dimensioni ridotte, a seconda del numero di giocatori componenti ogni singola squadra, in cui va garantita la distanza di sicurezza (m. 1.50) da qualsiasi ostacolo (come, ad esempio, i pali delle porte).

Le porte devono essere di misura ridotta, di norma di m. 4x2; i palloni devono essere di dimensioni ridotte, convenzionalmente identificabili con il n. 4, con la possibilità di utilizzare sia palloni in cuoio, sia palloni in gomma a doppio o triplo strato.

Ciascuna squadra dovrà suddividersi in modo tale da disputare contemporaneamente il maggior numero di gare possibili in relazione al numero di calciatori iscritti nella lista.

La partita verrà suddivisa in 3 tempi di 15’ ciascuno, durante i quali, nel caso in cui vi siano giovani calciatori rimasti a disposizione, tutti gli iscritti nella lista potranno giocare almeno un tempo dei primi due, mentre nel terzo potranno essere effettuate sostituzioni con il sistema dei “cambi liberi” utilizzando la procedura cosiddetta “volante”.

Ferma restando la validità sul piano didattico-formativo della suddivisione della gara in tre tempi di gioco, nel caso in cui le condizioni metereologiche non consentano l’utilizzo di tale formula, i Responsabili Tecnici delle Società che daranno vita agli incontri potranno, in via del tutto eccezionale, utilizzare la formula dei due tempi di gioco, della durata di 20’ ciascuno. In tal caso al termine del primo tempo tutti i calciatori rimasti a disposizione nel primo tempo dovranno obbligatoriamente prendere parte alla gara dal 1° minuto del secondo tempo, e non potranno più uscire dal campo di gioco, fatti salvo, naturalmente, casi di infortunio

 

Si ricorda altresì che, al fine di migliorare la comunicazione tra bambini/e e tecnico, sarà possibile e opportuno, nell’arco di ciascun tempo di gioco, utilizzare, da parte di ciascuna squadra, un time-out della durata di 1’.

Nella categoria Pulcini la regola del fuorigioco non è prevista.

Per quanto riguarda il “Retropassaggio al Portiere”, è di recente introduzione una nuova norma che riguarda la categoria Pulcini, con alcuni piccoli accorgimenti:

- Non è consentito al portiere raccogliere con le mani il pallone calciato verso di lui da un compagno;

- Non è consentito alla squadra avversaria intervenire sul retropassaggio;

- Il portiere in possesso di palla non può venire attaccato e deve quindi poter giocare senza essere contrastato;

- Il portiere non può calciare la palla oltre la metà campo;

- Il portiere non può mantenere il possesso della palla per più di 6 (sei) secondi, sia con le mani sia con i piedi;

- Il portiere che mette palla a terra non può riprendere la stessa con le mani. ,

 

Resta comunque la possibilità, lasciata ai tecnici delle squadre che si confrontano, di non applicare tale norma e lasciare liberi i portieri di prendere la palla con le mani dopo il retropassaggio e di continuare a giocare senza ulteriori vincoli.

Al fine di rendere il confronto un momento formativo per tutti i partecipanti alla gara, si dispone quanto segue:

- in tutte le gare dei tornei ufficiali della categoria Pulcini, nelle quali si raggiunga una differenza di punteggio di cinque reti realizzate, la squadra che in quel momento viene a trovarsi in svantaggio, potrà aggiungere un giocatore; la superiorità ed inferiorità numerica dovrà essere colmata ogni qual volta il passivo venga ridotto a tre reti;

- tutte le gare dovranno prevedere la disputa contemporanea del maggior numero di incontri possibili, in relazione al numero dei calciatori presenti ed iscritti nelle liste di gara delle due squadre. A tal proposito si precisa che, qualora una delle due squadre risulti avere un numero insufficiente di calciatori per formare una seconda o una terza squadra, si potrà formare un squadra “mista” utilizzando i calciatori iscritti nella lista e messi a disposizione dall’altra squadra.

  1. d) Limiti di età

PULCINI ETÀ MISTA

Possono prendere parte all’attività Pulcini i calciatori nati nel 2007 e nel 2008, con la possibilità di utilizzare nell’attività mista bambini nati nel 2009 che hanno anagraficamente compiuto l’ottavo anno di età e che abbiano provveduto ad effettuare il tesseramento annuale come “giovani” (ma non bambini nati nel 2010). 

 

PULCINI PRIMO ANNO (2008)

Il Torneo è riservato ai calciatori nati nel 2008, con la possibilità di utilizzare n.3 giovani calciatori nati nel 2009 che abbiano compiuto l’ottavo anno di età.

PULCINI SECONDO ANNO (2007)

Il Torneo è riservato ai calciatori nati nel 2007.

Esempio sulla possibile strutturazione del campo di gioco 7c7 cat. Pulcini età mista

Esempio sulla possibile strutturazione del campo di gioco trasverso per le gare 7c7 nella categoria Pulcini

 

Modalità di svolgimento delle gare:

Per favorire un corretto e idoneo apprendimento, si precisa che per ciascuna categoria o fascia d’età sono state previste apposite modifiche regolamentari e normative, che vengono di seguito elencate: PULCINI

Pulcini 1° anno

Pulcini Misti

Pulcini 3° anno

Anno di Nascita

2008

(possono partecipare anche max n.3 giovani nati nel 2009 purché abbiano anagraficamente compiuto gli 8 anni di età e SOLO se provvisti di Tessera FIGC di vincolo annuale per la categoria Pulcini )

2007/2008

(possono partecipare anche i giovani nati nel 2009 purché abbiano anagraficamente compiuto otto anni e SOLO se provvisti di Tessera FIGC di vincolo annuale per la categoria Pulcini )

2007

Gara/Confronto

7c7

Tempi

di Gioco

3 tempi di 15 minuti ciascuno (con possibilità di svolgere 4 tempi – vedi le note successive alle tabelle)

Time-out

Ciascun Tecnico in ogni tempo di gioco può richiedere 1 Time-Out della durata di 1’.

Il Time-Out può essere richiesti quando il gioco è fermi e la palla è in possesso della squadra che lo richiede nella propria metà del campo

Dimensioni Campo

50≈65 m x 35≈45 m

Dimensioni Porte

Generalmente 4,00x2,00m (in alternativa: 4-6 X 1,80-2)

(è concesso l’utilizzo dei paletti di plastica per delimitare le porte)

Dimensione ara di rigore

larghezza ≈25m x lunghezza ≈13m (Si possono usare anche delimitatori di spazio, preferibilmente piatti, ecc.)

Pallone

n°4 in gomma, doppio o triplo strato, o cuoio

Calcio

di Punizione

I calci di punizione possono essere diretti o indiretti

Distanza barriera: 6 m

Calcio

di Rigore

Si concede per fallo evidente

(fermo restando la modalità dell’Autoarbitraggio)

Distanza dischetto di rigore: 7 m

Ammonizione

Sono previste ammonizioni in casi eccezionali

Espulsione

E’ prevista l’espulsione dal campo per comportamenti particolarmente gravi; è ammessa la sostituzione del calciatore espulso nei tempi di gioco successivi a quello in cui è avvenuta l’espulsione

Rimesse Laterali

Possono essere effettuate solo con le mani

Fuorigioco

Non è previsto il fuorigioco

Retropassaggio con i piedi al portiere

In caso di retropassaggio al portiere, la palla NON può essere presa con le mani dal portiere, con applicazione del divieto di pressing sul portiere che riceve il retropassaggio con i piedi (non è consentito alla squadra avversaria intervenire nel retropassaggio). Il portiere in possesso di palla non può essere attaccato e deve poter giocare senza essere contrastato

Regole per il portiere

Il portiere non può mantenere il possesso della palla per più di 6 (sei) secondi, sia con le mani sia con i piedi; il portiere che mette palla a terra non può riprendere la stessa con le mani; Il portiere non può lanciare la palla oltre la metà campo

Rimessa da Fondocampo

La rimessa dal fondo sarà effettuata con i piedi (come previsto da “Il regolamento del giuoco del calcio”)

Saluti

Sia all’inizio che al termine della gara deve essere previsto obbligatoriamente il saluto tra le squadre ed il dirigente arbitro in cui le squadre si schierano in linea, una a fianco dell’altra, all’altezza del centrocampo, dandosi la mano.

Al termine dell’incontro dovrà essere previsto il medesimo cerimoniale.